Con la "tecnica anteriore" l'intervento di protesi d'anca non fa più paura

Tutti i dettagli spiegati nel video direttamente dal Dott. Paolo Razzaboni, che usa tale tecnica nel 95% dei casi

L'intervento chirurgico tradizionale ha sempre spaventato molto, soprattutto per i mesi di riabilitazione post operatoria. Oggi la situazione è molto cambiata.

Nell’intervento di protesi d’anca la tecnica “per via anteriore” si può definire la più importante innovazione nell’ultimo decennio destinata a essere praticata per lungo tempo. Oggi è il principale settore d’intervento del Dott. Paolo Razzaboni (foto), giovane chirurgo ortopedico con un elevata casistica alle spalle che opera a Villa Maria e che ha appreso la tecnica nel 2009 in Belgio. Oggi la utilizza nel 95% dei casi. 

Tutti i dettagli sono stati illustrati direttamene dal chirurgo in occasione di una recente puntata di Dica 33, il programma di informazione medico scientifica condotto da Marcello Bartolini andato in onda su Rete 8 Vga (Canale 86). 

 

Qui di seguito la puntata integrale:

 

TEMA: Ortopedia

Con la

Se desidera maggiori informazioni riguardo ad un esame o un attività dell'Ospedale Villa Maria di Rimini non esiti a contattarci.

Vuoi rimanere aggiornato sulle iniziative di Villa Maria? Iscriviti alla newsletter.