La visita oculistica in età adulta: quando e come farla

Benessere per gli occhi: a quale età, da adulti, è bene sottoporsi ad una visita di controllo?

L’occhio è pressappoco come una macchina fotografica con la retina che funziona un po' come la pellicola. Il grado di acutezza visiva si misura con un’esame semplicissimo che prevede l'utilizzo delle tavole ottometriche con impresse le lettere da leggere seduti a distanza. Ma a quale età, da adulti, è bene sottoporsi ad una visita di controllo? In genere è bene dopo i 40 anni, con una successiva visita oculistica almeno ogni 2 anni e, sopra i 65 anni, anche una volta all’anno. Per gli occhi, che ci forniscono oltre l’83% delle informazioni sul mondo esterno, vale la regola base per cui la prevenzione eseguita con le modalità concordate con il medico specialista sono fondamentali per rilevare e affrontare tempestivamente eventuali problematiche.

Purtroppo le malattie che colpiscono l’occhio (di natura infettiva o degenerativa) sono molte, alcune anche molto invalidanti. I problemi oculari più diffusi nell’adulto sono le degenerazioni maculari (giovanile, presenile e senile), la miopia degenerativa, la retinopatia diabetica, il glaucoma cronico semplice, le degenerazioni tapeto-retiniche, il distacco della retina.

I servizi di diagnosi e cura presso il Poliambulatorio di Oculistica di Villa Maria sono i seguenti: Visita Specialistica Oculistica, Visita Ortottica, Esame del Campo Visivo, Test di Screening per il Glaucoma, Fluorangiografia, Angiografia al Verde Indocianina, Tomografia Ottica OCT, Tonometria computerizzata, Topografia Corneale.

TEMA: Oculistica

La visita oculistica in età adulta: quando e come farla

Se desidera maggiori informazioni riguardo ad un esame o un attività dell'Ospedale Villa Maria di Rimini non esiti a contattarci.

Vuoi rimanere aggiornato sulle iniziative di Villa Maria? Iscriviti alla newsletter.