Osteoporosi e fratture da fragilità: come intervenire?

Siglato a Roma un Accordo per favorire la prevenzione e l'identificazione precoce del problema alle ossa

Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano il 10 maggio hanno siglato a Roma un Accordo concernente “Una strategia di intervento per l’osteoporosi”

In sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, il 10 maggio è stato siglato a Roma un Accordo concernente una strategia di intervento per l’osteoporosi "con una proposta per favorire la prevenzione e l'identificazione precoce" del problema. L'osteoporosi, che letteralmente significa "porosità dell’osso", è una malattia ad eziopatogenesi multifattoriale che determinano l'alterazione della micro-architettura delle ossa. Questa modificazione, che interessa milioni di persone nel mondo, comporta un aumento del rischio di fratture spontanee o indotte da minimi traumi.

I fattori che conducono alla malattia sono costituzionali, genetici e ambientali. Tra i fattori di richio modificabili c'è sicuramente l'alimentazione e lo stile di vita. Tabagismo, abuso di alcool, cafferina, contribuiscono certamente ad aumentare il rischi di malattia.

TEMA: Attività Ambulatoriali, Benessere e stili di vita, Radiologia

Osteoporosi e fratture da fragilità: come intervenire?

Notizie e informazioni

Se desidera maggiori informazioni riguardo ad un esame o un attività dell'Ospedale Villa Maria di Rimini non esiti a contattarci.

Vuoi rimanere aggiornato sulle iniziative di Villa Maria? Iscriviti alla newsletter.